Pescare in crociera alle Maldive

Pesca e Big Game durante il charter di uno yacht

La pesca tradizionale. Alle Maldive il mare è uno dei più pescosi del mondo e la pesca costituisce l’attività principale dei suoi abitanti, ne scandisce il tempo e ne determina il ritmo della vita. Le specie di pesci presenti alle Maldive sono migliaia, alcune delle quali sono indigene: sailfish, tonni pinna gialla, tonni dente di cane e big eye, wahoo, lampughe, carangidi, barracuda, king fish sono le prede piu’ comuni presenti in queste acque. I pescatori passano tutto il giorno sul mare ad iniziare dall’alba ed iniziano a tirare su le reti con le quali catturano le loro esche, che vengono tenute vive nell’acqua sul fondo dello scafo della barca.

Dopo aver catturato le esche essi navigano per qualche ora  o fino a quando non identificano un banco di pesce, segnalato solitamente dagli uccelli marini che volano in cerchio. I pescatori meno esperti non perdono mai di vista la propria isola, in modo da assicurarsi il ritorno, anche se i moderni sistemi di navigazione attualmente li aiutano a spingersi molto più in là. L'esca viene spremuta e gettata in acqua a mano o attraverso l'uso di pompe a spruzzo ed i tonni vi si lanciano immediatamente sopra in una vera e propria frenesia alimentare. A questo punto le lenze vengono gettate in mare e il pesce pescato viene tirato a bordo sul dhoni con manovre di trazione e torsione. Non è molto raro vedere il keyolhus (il capitano del dhoni) tirare su fino a tre pesci nello stesso momento e con la stessa lenza.

Pescare in crociera. Le tecniche da utilizzare nella pesca sportiva variano a seconda della preda che intendete pescare e il momento della giornata in cui preferite farlo. La forma più popolare di pesca che viene effettuata con i turisti è la pesca notturna ai pesci tipici di barriera.

La pesca solitamente finisce con una barbecue sulla spiaggia in modo che i turisti possano gustare il pesce fresco che essi stessi hanno catturato. La pesca diurna comincia all'alba e se per i turisti che hanno scelto i resorts essa è praticabile solo con dei dhoni presi a noleggio e solitamente nelle acque dell'atollo o in quelle immediatamente circostanti, con la soluzione delle vacanze in crociera potrete praticarla sempre. Le prede saranno piccoli tonni, rainbow runner, jack, trevally e barracuda ma, soprattutto, potrete spingervi al largo e praticare il big game. Anche i pescatori maldiviani praticano la pesca d'altura, che tradizionalmente viene effettuata su piccoli dhoni nei dintorni dell'atollo ma attualmente essa è anche molto praticata a bordo degli yachts da crociera o a bordo di appositi motor yachts attrezzati messi a disposizione da alcuni resorts. Così anche i turisti e gli appassionati sportivi in trasferta possono vivere l'emozione della pesca ai velocissimi sailfish, ai pescespada, ai marlin, agli wahoo, ai barracuda, ai tonni dalle pinne gialle e altri grandi pesci. Il Big Game nel mare della Maldive su un'imbarcazione da crociera può essere una delle avventure più indimenticabili della vita, tanto per un pescatore sportivo quanto per un principiante.

Le stagioni della pesca. Le Maldive sono interessate da due venti: il monsone invernale (che spira da da nordest) e genera delle correnti oceaniche costanti da est verso ovest. Il monsone invernale genera correnti oceaniche entranti sul lato est mentre durantete l'estate la situazione si inverte. Il monsone di sud ovest, infatti, genera correnti che entrano sul lato ovest degli atolli. Ne consegue che durante i mesi della stagione invernale il lato da visitare è quello ad est degli atolli mentre durante i mesi del monsone di sudovest la situazione è migliore sul lato ovest, poichè è qui che tendono ad addenzarsi tutte le possibili prede.

Our Reader Score
[Total: 1 Average: 4]

No Comments Yet.

Leave a comment