Una visita a Male

Visita a Male: Shopping, ristoranti e luoghi
Malè è certamente una delle più piccole capitali del mondo, che occupa interamente un atollo di soli 2 chilometri quadrati. Circa 1/3 della popolazione maldiviana vive a Malè (75.000 abitanti su un totale di 270.000 circa).

Già da una rapida visita a Male si scopre che è una città densamente popolata, trafficata ed affollata. Gli Uffici Governativi sono allocati in una area ristretta della città, mentre i negozi e gli uffici commerciali si affacciano sulle strade principali. Nell'area dell'antico bazar, invece, le strade sono così strette da rendere difficoltoso il passaggio anche di una sola automobile.

Non ci sono spiagge a Malè tranne una artificiale e di recente costruzione, molto utilizzata nelle ore del tramonto per il jogging. Vi è un certo numero di aree verdi pubbliche alberate nella quali è possibile sostare e ripararsi dal sole.Lo shopping è l'attività preferita dai maldiviani, specie nelle più fresche ore serali.

Lungo la Majeedhee Magu, che è la strada principale dell'isola, si dispiegano due lunghe file di negozi di ogni genere: profumerie, gioiellerie, negozi di elettronica etc. Aggirarsi fra le vetrine può rappresentare un interessante esperienza e può anche permettere la conclusione di buoni affari. Tutti i negozi sono aperti fino alle 23:00, ad eccezione per l'ora della pregiera, quando essi chiudono per 15 minuti.

L’area commerciale principale di Malè si trova sul litorale nord dell’isola ed è il centro di smistamento principale del commercio, brulicante di attività durante tutto il giorno.

Il litorale e i viottoli della zona sono pieni di negozi forniti di una gran varietà di merce. Nell’area si trovano anche il mercato del pesce ed il mercato locale. Il prodotto locale più diffuso è il pesce, che si trova anche in scatola, surgelato, essiccato, affumicato etc. Il tonno inscatolato viene pescato con le antiche tecniche tradizionali, che salvaguardano i delfini. I prodotti inscatolati o conservati sotto vuoto possono essere acquistati ed importati regolarmente.

A metà pomeriggio i "dhoni" da pesca iniziano a rientrare con il Il pescato, principalmente tonno, che viene portato lungo la strada fino al mercato aperto e depositato sui pavimenti piastrellati. Il mercato viene tenuto pulito in maniera scrupolosa, lavato e disinfettato ogni giorno.

Il mercato locale, ad un solo isolato di distanza dal mercato del pesce, è diviso in tanti piccoli box. Qui il ritmo è più lento e l'atmosfera pacifica, se confrontata con l'attività frenetica del resto del quartiere. Ciascun box è pieno di prodotti locali provenienti principalmente dagli atolli: differenti tipi di verdure, frutti e patate dolci, pacchetti di dolciumi, noci e scaglie del frutto dell'albero del pane, bottiglie con dolci fatti in casa e cibi in salamoia, oltre a caschi di banane appesi alle travi del soffitto per mezzo di corde in fibra di cocco.

La maggior parte dei negozi di souvenirs sono situati nella Chaandanee Magu, che corre perpendicolare alla Majeedhee Magu. La Chaandanee Magu è detta anche Singapore Bazaar per la grande presenza di prodotti importati da Singapore. Questi negozi propongono un vasto campionario di souvenirs per turisti. Fra i più acquistati il thudu kuna, una stuoia intrecciata con fibra locale e le riproduzioni in miniatura dei dhoni tradizionali in legno.

Quando acquistate souvenirs ricordate che è proibita l'esportazione di prodotti ricavati dal guscio di tartaruga, dal corallo nero, dalle ostriche perlifere e dal corallo rosso.

RISTORANTI

A Malè esistono numerosi ristoranti in cui poter gustare sia la cucinalocale che quella internazionale. Di seguito ne riportiamo unaselezione.

  • AQUATIC RESIDENCY M. Adha, Javaahiru Hingun 3318802
  • ATHAMA PALACE G.Dhivehi Atha, Majeedhee Magu 3313118
  • BEEVAA INN M. Thilafahige, Shaheed Ali Hingun 3316416
  • BLUE DIAMOND GUEST HOUSE Ma. Bright Blue, Badifasgandu Magu 3326125
  • BURUNEEGE RESIDENCE H. Buruneege, Hithaffinivaa Magu 3330011
  • CENTRAL HOTEL G. Sanoaraage, Rahdhebai Magu 3317766
  • CITY MOTEL H. Carribean,Casinjee Magu 3310004
  • CITY PALACE H. Hiriyadhoo, Filigas Hingun 3312152
  • CLASSIC INN M.Zameen, Iramaa Magu 3324311
  • EVENING CAFE' Orchid Magu 3327453
  • EXTRA HEAVEN H.Halaveligasdhoshuge, Dhumburi Magu 3327453
  • HOLIDAY LODGE GUEST HOUSE H. Fujeyra, Boduthakurufaanu Magu 3310279
  • IKAZ HOTEL M. Angaagiri, Shaheed Ali Hingun 3332891
  • KAI LODGE H. Mandhuedhuruge, Violet Magu 3328742
  • KAM HOTEL H. Roanuge, Meheli Goalhi 3320611
  • MAADHUNI INN H. Maadhuni, Ameeru Ahmed Magu 3322824
  • MAAFARU GUEST HOUSE M. Maafaru, Champa Magu 3313558
  • MAAGIRI LODGE H.Maagiri, Boduthakurufaanu Magu 3322576
  • MALE' TOUR INN H.Ranthudu, Shaheed Ali Hingun 3326220
  • MARBLE TOURIST LODGE M. Marble, Knaba'aisa Rani Hingun 3326237
  • RELAX INN H.Olive, Ameeru Ahmed Magu 3314532
  • ROYAL INN M.Honey Dew, Izzudhdheen Magu 3320573
  • SEA LODGE M. Viludholhi, Boduthakurufaanu Magu 3330066
  • TRANSIT INN Ma.Dheyliaage, Maaveyo Magu 3320420
  • TRY INN H. Kudhiliboamaage, Galadhun Gaolhi 3324517
  • VILLINGILI VIEW INN M. Raaverige, Majeedhee Magu 3321135

MONUMENTI

Il Centro Islamico è il monumento cittadino di Malè più significativodal punto di vista architettonico. Avvicinandosi alla città daqualsiasi direzione, si vede la spettacolare cupola dorata dominare intutta la sua magnificenza il profilo cittadino. La costruzionesimboleggia l’importanza della religione islamica, che da secoli regolaogni aspetto della vita del paese.

Completato nel 1984, il centro ècomposto da una moschea che può contenere fino a 5000 persone, dallabiblioteca islamica, dalla sala conferenze, da aule e da uffici.Costruito nel XVII secolo, Huskuru Miskiiy, o Moschea del Venerdì, haservito la popolazione di Malè come moschea principale per quasiquattro secoli, ossia, fino alla entrata in funzione del CentroIslamico e della Grande moschea del Venerdì nel 1984.

Costruita perordine del Sultano Ibrahim Iskandhar nel 1656, la moschea è uncapolavoro di incisione del corallo e di artigianato locale,probabilmente il migliore esempio al mondo dell’arte dell’incisione delcorallo. Le pareti della moschea sono tenute insieme con blocchi dicorallo filigranato. Pesanti porte di legno scorrono per aprirsi suiluoghi sacri, con lampade appese fatte di legno e pannelli incisiminuziosamente con scritte in arabo.

L’area che circonda la moschea èun cimitero con una serie di lapidi di corallo finemente incise. IlMunnaaru, o minareto, di fronte alla moschea, usato per chiamare allapreghiera i fedeli, fu costruito nel 1675 dallo stesso sultano.

Esattamente davanti a Hukuru Miskiiy c'è Mulee-aage, un palazzocostruito nel 1906 dal Sultano Mohamed Shamsuddeen III, in sostituzionedi una casa risalente alla metà XVII secolo. Il palazzo, con i suoicancelli di ferro battuto e i suoi fregi ornamentali sui bordi deltetto e con i suoi giardini curati, era destinato a suo figlio, ma ilsultano fu deposto prima. Durante la seconda guerra mondiale ilgiardino fu utilizzato per coltivare verdure e sostenere la popolazionedurante le carenze alimentari. Essa divenne la residenza ufficiale delpresidente quando le Maldive divennero repubblica nel 1953 e rimasetale fino al 1994, quando venne costruito il nuovo palazzopresidenziale.

Oggi Mulee-aage ospita gli uffici del presidente.Il museo nazionale viene ospitato nell’unica costruzione rimasta delvecchio palazzo del sultano, che ora si chiama Sultan’s Park. È unacostruzione in stile coloniale eduardiano su tre piani, che sembrapovera vista dall’esterno, se confrontata con la strabiliantecollezione esposta al suo interno. Gli oggetti esposti sono tanti ediversi, tra cui i troni e i palanchini usati dai primi sultani, laprima pressa da stampa usata nel paese, il fucile usato da MohamedThakurufaanu nella sua lotta contro i Portoghesi nel XVI secolo,paramenti cerimoniali, copricapo ed ombrelli usati dai sultani, statueed altre figure dell‘XI secolo scoperte negli scavi degli antichitempli. Ci sono tanti manufatti del passato che danno un’idea dellacultura e della storia uniche di questo paese. Una visita al museobasta a darci una visione immediata della ricchezza storica di cuimolti visitatori nemmeno sospettano l’esistenza e non penserete più alle Maldive solo come a una destinazione turistica.

Il museo è aperto tutti i giorni, tranne il venerdì e le feste nazionali, dalle 9:00 alle 11:40 e dalle 3:00 alle 5:40. Si paga una piccola quota di ingresso.

Our Reader Score
[Total: 1 Average: 5]

 

No Comments Yet.

Leave a comment